I consigli per un sano sesso anale

Nessuno parla mai di come proteggersi come ragazza, delle possibili cause di una disfunzione erettile, per non parlare di cosa fare se si ha una ragade anale.

 

Una guida per prendersi cura della propria salute anale

Quindi sono felice di vedere questa serie di articoli in inglese, dedicati interamente alla gioia di vivere nel proprio ano. Pubblicato dalla AIDS Foundation di San Francisco, copre l'intera gamma di problemi di salute anale con risposte di esperti e un clistere mascotte chiamato Douchie. Gli articoli contengono anche testimonianze, come quelle sulle verruche anali e sul dolore durante il sesso anale. In breve, è un utile antipasto di conversazione e una grande fonte di informazioni per i fan del fisting e dell'anale. Dato che il sesso anale rimane ancora oggi un tabù circondato da cliché omofobici, questa iniziativa offre risorse preziose per non trovarci in difficoltà quando nei nostri pattini sorge una domanda relativa a queste pratiche…  A chi devo chiedere consigli su come eseguire un clistere in modo sicuro? Cosa fare in caso di ragadi anali? Il contenuto tematico di questo articolo fornisce informazioni affidabili, utili e complete su tutti questi argomenti, in modo da permetterti di poterti godere al meglio il sesso senza pensare a risvolti spiacevoli!

 

Dolore e sanguinamento durante il sesso anale: non esitare a cercare aiuto

L'ano è sensibile! Il sesso anale violento può portare a sanguinamento e dolore, ma questi possono anche essere sintomi di emorroidi o linfogranuloma venereo, una MST batterica poco conosciuta che può essere trattata con antibiotici. Il consiglio dell'esperto in caso di sanguinamento: non lasciare che la questione si trascini per l'imbarazzo. Consulta uno specialista o il tuo medico di base il più presto possibile. Ignorare questi segnali non è mai una buona idea.

 

Ragade anale: può essere trattata!

Una ragade anale è uno strappo nell'ano che può essere causato dal sesso anale o dalla stitichezza (ricordatevi di non spingere troppo forte in entrambi i casi). Piccole crepe possono guarire da sole, ma in caso di danni maggiori, è meglio non soffrire in silenzio e consultare un proctologo per un eventuale intervento chirurgico. In questo modo vi sarà possibile godere del sesso anale in piena tranquillità e serenità, senza dover rischiare ulteriori infezioni e fastidi.

 

Clistere anale: da fare con cura

Non è mai obbligatorio, ma per quelli che preferiscono non lasciare tracce, tanto vale farlo. All’inizio potrebbe sembrare strano e piuttosto sgradevole, ma è certo che questa buona abitudine scongiura pessime brutte figure a letto. D’altronde bisogna senza alcun dubbio prendere in considerazione l’anatomia del nostro corpo e se ci si sofferma un attimo a pensare è naturale arrivare alla conclusione che prima del sesso anale provvedere a ripulire la zona è assolutamente una di quelle buone abitudini che non possono di certo essere ignorate: ne va non solo dell’igiene della propria persona e di quella del nostro partner ma anche, e soprattutto, della buona riuscita del rapporto sessuale, che potrebbe altrimenti trasformarsi in un vero e proprio disastro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.